Il saggio si occupa della regolazione potere di controllo e “sicurezza del lavoro” nello Statuto, con riferimento all’adempimento dell’obbligo di sicurezza attraverso l’esercizio del potere di vigilanza e controllo, investigando le “posizioni di garanzia” e le modalità di esercizio doveroso di quel potere, suggerendo una soluzione di equilibrio nel senso di esercizio doveroso del potere di vigilanza e controllo come strumento di conoscenza e conoscibilità.

La dimensione “doverosa” del potere organizzativo

Edoardo Ales
2020

Abstract

Il saggio si occupa della regolazione potere di controllo e “sicurezza del lavoro” nello Statuto, con riferimento all’adempimento dell’obbligo di sicurezza attraverso l’esercizio del potere di vigilanza e controllo, investigando le “posizioni di garanzia” e le modalità di esercizio doveroso di quel potere, suggerendo una soluzione di equilibrio nel senso di esercizio doveroso del potere di vigilanza e controllo come strumento di conoscenza e conoscibilità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/88910
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact