LA PATOLOGIA DELLA DOMANDA GIUDIZIALE