Il tema della maternità delegata, lungi dal poter essere perimetrato entro gli angusti confini del diritto positivo, evoca, invece, delicate suggestioni metagiuridiche, in ragione delle evidenti implicazioni assiologiche, morali e religiose. La congerie di soluzioni adottate a livello comparatistico offre all’ermeneuta molteplici spunti di riflessione, in attesa di un intervento regolatore a livello nazionale e sovranazionale, che imprima un’ormai improcrastinabile svolta delle soluzioni giuridiche da adottarsi come richiesto dalla recentissima pronuncia n. 33 del 2021 della Corte costituzionale italiana.

STATUS GIURIDICO DEL MINORE NATO ALL’ESTERO A SEGUITO DI SURROGACY: LE SOLLECITAZIONI DELLA CONSULTA E L’INERZIA DEL LEGISLATORE. FOCUS COMPARATISTICO.

Salvatore Aceto di Capriglia
2022

Abstract

Il tema della maternità delegata, lungi dal poter essere perimetrato entro gli angusti confini del diritto positivo, evoca, invece, delicate suggestioni metagiuridiche, in ragione delle evidenti implicazioni assiologiche, morali e religiose. La congerie di soluzioni adottate a livello comparatistico offre all’ermeneuta molteplici spunti di riflessione, in attesa di un intervento regolatore a livello nazionale e sovranazionale, che imprima un’ormai improcrastinabile svolta delle soluzioni giuridiche da adottarsi come richiesto dalla recentissima pronuncia n. 33 del 2021 della Corte costituzionale italiana.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/107116
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact