Movendo da un’analitica disamina dei casi di concordato preventivo meramente dilatorio sanzionati dalla giurisprudenza di legittimità e di merito mediante il richiamo della clausola generale dell’abuso del diritto (o del processo), il lavoro intende anzitutto evidenziare i possibili pregiudizi alla certezza del diritto sottesi ad un diffuso utilizzo di questo rimedio, provvedendo poi ad scrutinare le fattispecie in cui il ricorso ad esso si profila effettivamente irrinunciabile. Lo scritto passa poi ad approfondire le tecniche di prevenzione dell’abuso del concordato preventivo adoperate sia nell’intervento correttivo del 2013, sia nella riforma della disciplina dell’istituto ad opera della legge delega n. 155/2017 e del “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” (d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14). Viene quindi esaminata l’incidenza delle scelte del novello legislatore sul problema dell’utilizzo opportunistico e dilatorio del concordato preventivo. Tale disamina conduce ad un giudizio articolato in ordine all’impatto delle novità sul problema indagato: se per un verso si apprezzano le principali misure di contrasto all’abuso della procedura congegnate dalla progettata riforma, per altro versante si evidenziano i rischi insiti in un indiscriminato controllo del tribunale sulla fattibilità economica del concordato, suscettibili di generare l’emersione di prassi eterogenee nei diversi tribunali con pericoli di incertezza del diritto forse più gravi di quelli conseguenti al diffuso richiamo giurisprudenziale della clausola generale dell’abuso del diritto (o del processo). Moving from an analytical investigation of the cases of purely dilatory sanctioned by the Supreme Court through the remedy of the general clause of the abuse of the right (or of the process), the work aims above all to highlight possible prejudices to legal certainty subtended to a widespread use of this remedy, then proceeding to scrutinize the cases in which the appeal to it is profiled effectively necessary. The paper then goes on to deepen the prevention techniques of the abuse of the “Concordato preventivo” used both in the corrective intervention of 2013, and in the reform of the law n. 155/2017 and the "Code of business crisis and insolvency" scheme. The impact of the new legislator's choices on the problem of opportunistic and dilatory use of the “Concordato preventivo” is then investigated. This investigation leads to a detailed opinion on the impact of the novelties on the problem investigated: if on one side the main measures to combat the abuse of the procedure devised by the planned reform are appreciated, on the other hand the risks inherent in an indiscriminate court review on the economic feasibility of the arrangement, likely to generate the emergence of heterogeneous practices in the different courts with the dangers of legal uncertainty perhaps more serious than those resulting from the widespread jurisprudential recall of the general clause of the abuse of the right (or trial) .

Concordato preventivo "meramente dilatorio" e nuovo "Codice della crisi e dell'insolvenza": verso il tramonto dell'abuso di diritto (o del processo)?

Santagata De Castro Renato
2019

Abstract

Movendo da un’analitica disamina dei casi di concordato preventivo meramente dilatorio sanzionati dalla giurisprudenza di legittimità e di merito mediante il richiamo della clausola generale dell’abuso del diritto (o del processo), il lavoro intende anzitutto evidenziare i possibili pregiudizi alla certezza del diritto sottesi ad un diffuso utilizzo di questo rimedio, provvedendo poi ad scrutinare le fattispecie in cui il ricorso ad esso si profila effettivamente irrinunciabile. Lo scritto passa poi ad approfondire le tecniche di prevenzione dell’abuso del concordato preventivo adoperate sia nell’intervento correttivo del 2013, sia nella riforma della disciplina dell’istituto ad opera della legge delega n. 155/2017 e del “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” (d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14). Viene quindi esaminata l’incidenza delle scelte del novello legislatore sul problema dell’utilizzo opportunistico e dilatorio del concordato preventivo. Tale disamina conduce ad un giudizio articolato in ordine all’impatto delle novità sul problema indagato: se per un verso si apprezzano le principali misure di contrasto all’abuso della procedura congegnate dalla progettata riforma, per altro versante si evidenziano i rischi insiti in un indiscriminato controllo del tribunale sulla fattibilità economica del concordato, suscettibili di generare l’emersione di prassi eterogenee nei diversi tribunali con pericoli di incertezza del diritto forse più gravi di quelli conseguenti al diffuso richiamo giurisprudenziale della clausola generale dell’abuso del diritto (o del processo). Moving from an analytical investigation of the cases of purely dilatory sanctioned by the Supreme Court through the remedy of the general clause of the abuse of the right (or of the process), the work aims above all to highlight possible prejudices to legal certainty subtended to a widespread use of this remedy, then proceeding to scrutinize the cases in which the appeal to it is profiled effectively necessary. The paper then goes on to deepen the prevention techniques of the abuse of the “Concordato preventivo” used both in the corrective intervention of 2013, and in the reform of the law n. 155/2017 and the "Code of business crisis and insolvency" scheme. The impact of the new legislator's choices on the problem of opportunistic and dilatory use of the “Concordato preventivo” is then investigated. This investigation leads to a detailed opinion on the impact of the novelties on the problem investigated: if on one side the main measures to combat the abuse of the procedure devised by the planned reform are appreciated, on the other hand the risks inherent in an indiscriminate court review on the economic feasibility of the arrangement, likely to generate the emergence of heterogeneous practices in the different courts with the dangers of legal uncertainty perhaps more serious than those resulting from the widespread jurisprudential recall of the general clause of the abuse of the right (or trial) .
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/75039
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact