The purpose of the paper is to highlight a management strategy for the use of the new technologies in sport, mainly in the communication field, capable to promote the inclusion of subjects with disabilities. In the school context technological innovations are representing an excellent tool for developing policies of inclusive education and it is believed that the same can be developed also in the sporting environment. Sport has always been an important inclusive value and through a suitable and efficient management of technological potential available, it is possible to suppress the exclusive barriers. In this regard is presented a case study inherent a planning called "#SmartWaterpolo”, that has the aim of promoting the inclusion of disabled people thanks to the combination of sport and technology.

Lo scopo del paper è quello di evidenziare una strategia gestionale per l’utilizzo delle nuove tecnologie nello sport, principalmente nel settore della comunicazione, in grado di favorire l’inclusione dei soggetti diversamente abili. Nel contesto scolastico le innovazioni tecnologiche stanno rappresentando un ottimo strumento per sviluppare politiche di didattica inclusiva e si ritiene che le stesse possano essere sviluppate anche nel contesto sportivo. Lo sport, infatti, ha da sempre un valore inclusivo di rilevante importanza e attraverso un’opportuna e performante gestione del potenziale tecnologico a disposizione, è possibile abbattere ulteriori barriere esclusive. A tal proposito viene presentato un case study inerente la progettualità “#SmartWaterpolo” che ha l’obiettivo di incentivare l’inclusione dei disabili grazie al binomio sport e tecnologia.

Technology in the Sport and Inclusion

Davide Di Palma;Domenico Tafuri
2017

Abstract

Lo scopo del paper è quello di evidenziare una strategia gestionale per l’utilizzo delle nuove tecnologie nello sport, principalmente nel settore della comunicazione, in grado di favorire l’inclusione dei soggetti diversamente abili. Nel contesto scolastico le innovazioni tecnologiche stanno rappresentando un ottimo strumento per sviluppare politiche di didattica inclusiva e si ritiene che le stesse possano essere sviluppate anche nel contesto sportivo. Lo sport, infatti, ha da sempre un valore inclusivo di rilevante importanza e attraverso un’opportuna e performante gestione del potenziale tecnologico a disposizione, è possibile abbattere ulteriori barriere esclusive. A tal proposito viene presentato un case study inerente la progettualità “#SmartWaterpolo” che ha l’obiettivo di incentivare l’inclusione dei disabili grazie al binomio sport e tecnologia.
The purpose of the paper is to highlight a management strategy for the use of the new technologies in sport, mainly in the communication field, capable to promote the inclusion of subjects with disabilities. In the school context technological innovations are representing an excellent tool for developing policies of inclusive education and it is believed that the same can be developed also in the sporting environment. Sport has always been an important inclusive value and through a suitable and efficient management of technological potential available, it is possible to suppress the exclusive barriers. In this regard is presented a case study inherent a planning called "#SmartWaterpolo”, that has the aim of promoting the inclusion of disabled people thanks to the combination of sport and technology.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/61021
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact