Il capitolo, alla luce della centralità che stanno assumendo i sistemi territoriali nel contesto della globalizzazione, si interroga su quello che può essere il contributo del settore agro-alimentare ad una strategia di sviluppo competitivo sostenibile. Pertanto, il capitolo fornisce la chiave di lettura di tutto il volume, poiché introduce e spiega le variabili “peculiari”, che consentono di puntare ad una competitività “sostenibile” di un territorio. Inoltre, dopo aver analizzato lo scenario di riferimento e le possibili opzioni strategiche, propone come possibile strategia di sviluppo dell’intero comparto agroali-mentare un approccio orientato alla “qualità di sistema” e ne illustra le determinanti che ne consentono la realizzazione.

Competitività territoriale sostenibile e agroalimentare: l'approccio alla "qualità di sistema"

CESARETTI, Gian Paolo;SCARPATO, DEBORA
2010

Abstract

Il capitolo, alla luce della centralità che stanno assumendo i sistemi territoriali nel contesto della globalizzazione, si interroga su quello che può essere il contributo del settore agro-alimentare ad una strategia di sviluppo competitivo sostenibile. Pertanto, il capitolo fornisce la chiave di lettura di tutto il volume, poiché introduce e spiega le variabili “peculiari”, che consentono di puntare ad una competitività “sostenibile” di un territorio. Inoltre, dopo aver analizzato lo scenario di riferimento e le possibili opzioni strategiche, propone come possibile strategia di sviluppo dell’intero comparto agroali-mentare un approccio orientato alla “qualità di sistema” e ne illustra le determinanti che ne consentono la realizzazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/3327
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact