L’assetto territoriale europeo appare come un mosaico estremamente variegato in cui aree di sviluppo e di modernità coesistono con aree più arretrate determinando squilibri evidenti di non facile ricomposizione. In una simile situazione tra gli obiettivi da perseguire per poter realizzare l’attuazione piena dell’integrazione comunitaria, il principale, ma probabilmente il più complesso e di più difficile soluzione, appare quello che si concretizza nella convergenza delle diverse regioni, convergenza che va naturalmente realizzata anche attraverso il coordinamento delle politiche economiche nazionali con quelle comunitarie. La cooperazione rappresenta, dunque, un aspetto vitale dello sviluppo territoriale ed un fattore determinante della crescita dell’Unione Europea chiamata ad aiutare le singole aree a trovare una risposta comune a problemi comuni e valorizzare risorse condivise, sfruttando sinergie e complementarità e superando divisioni determinate dalle frontiere amministrative. E’ questo uno dei principali obiettivi della programmazione comunitaria per il periodo 2007-2013 che si è cercato di analizzare nel lavoro approfondendone gli aspetti più prettamente “geografici”.

Territorial cooperation in the new European planning: objectives, intervention, strategies, programs

2011

Abstract

L’assetto territoriale europeo appare come un mosaico estremamente variegato in cui aree di sviluppo e di modernità coesistono con aree più arretrate determinando squilibri evidenti di non facile ricomposizione. In una simile situazione tra gli obiettivi da perseguire per poter realizzare l’attuazione piena dell’integrazione comunitaria, il principale, ma probabilmente il più complesso e di più difficile soluzione, appare quello che si concretizza nella convergenza delle diverse regioni, convergenza che va naturalmente realizzata anche attraverso il coordinamento delle politiche economiche nazionali con quelle comunitarie. La cooperazione rappresenta, dunque, un aspetto vitale dello sviluppo territoriale ed un fattore determinante della crescita dell’Unione Europea chiamata ad aiutare le singole aree a trovare una risposta comune a problemi comuni e valorizzare risorse condivise, sfruttando sinergie e complementarità e superando divisioni determinate dalle frontiere amministrative. E’ questo uno dei principali obiettivi della programmazione comunitaria per il periodo 2007-2013 che si è cercato di analizzare nel lavoro approfondendone gli aspetti più prettamente “geografici”.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/27174
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact