Il settore del trasporto aereo è in forte evoluzione: l’esplosione e il rafforzamento dei vettori low cost, il cambiamento del ruolo delle alleanze, la concorrenza dei sistemi ferroviari ad alta velocità e le difficoltà derivanti dal contesto macroeconomico mettono a dura prova gli assetti del settore. Molte di queste tensioni, frutto delle dinamiche concorrenziali all’interno del mercato del trasporto passeggeri, si scaricano in maniera diretta sulle compagnie aeree e solo in via indiretta sugli altri attori del sistema come ad esempio i progettisti e i costruttori di velivoli. Questi ultimi hanno recentemente cercato di riprendere e rilanciare in campo civile un aeromobile da tempo operativo in campo militare, il convertiplano. In questo lavoro verrà mostrato l’esito di una attenta analisi sullo stato dell’arte sui concetti e sulle procedure che sono già operative su alcuni aeroporti e negli spazi aerei degli Stati Uniti o sono allo studio nell’ambito di ricerche in altri Paesi . Sarà poi fornita una panoramica dell’ambiente operativo includendovi tutte le possibili operazioni tilt-rotor, per tutte le fasi del volo (decollo, atterraggio, en-route) e tutti i requisiti necessari ad operare nel dominio ATM. Particolare rilievo sarà posto all’identificazione di tutti i servizi richiesti dalle operazioni del convertiplano civile. Sulla base dei risultati ottenuti, verranno sviluppati i possibili scenari operativi nel cielo europeo e si evidenzieranno i potenziali benefici e vantaggi rispetto alle operazioni odierne.

INTEGRAZIONE DEL CONVERTIPLANO ERICA NELL'ATM EUROPEO: POSSIBILI SCENARI OPERATIVI

GAGLIONE, SALVATORE;DEL CORE, Giuseppe;ROBUSTELLI, UMBERTO;
2007

Abstract

Il settore del trasporto aereo è in forte evoluzione: l’esplosione e il rafforzamento dei vettori low cost, il cambiamento del ruolo delle alleanze, la concorrenza dei sistemi ferroviari ad alta velocità e le difficoltà derivanti dal contesto macroeconomico mettono a dura prova gli assetti del settore. Molte di queste tensioni, frutto delle dinamiche concorrenziali all’interno del mercato del trasporto passeggeri, si scaricano in maniera diretta sulle compagnie aeree e solo in via indiretta sugli altri attori del sistema come ad esempio i progettisti e i costruttori di velivoli. Questi ultimi hanno recentemente cercato di riprendere e rilanciare in campo civile un aeromobile da tempo operativo in campo militare, il convertiplano. In questo lavoro verrà mostrato l’esito di una attenta analisi sullo stato dell’arte sui concetti e sulle procedure che sono già operative su alcuni aeroporti e negli spazi aerei degli Stati Uniti o sono allo studio nell’ambito di ricerche in altri Paesi . Sarà poi fornita una panoramica dell’ambiente operativo includendovi tutte le possibili operazioni tilt-rotor, per tutte le fasi del volo (decollo, atterraggio, en-route) e tutti i requisiti necessari ad operare nel dominio ATM. Particolare rilievo sarà posto all’identificazione di tutti i servizi richiesti dalle operazioni del convertiplano civile. Sulla base dei risultati ottenuti, verranno sviluppati i possibili scenari operativi nel cielo europeo e si evidenzieranno i potenziali benefici e vantaggi rispetto alle operazioni odierne.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
INTEGRAZIONE DEL CONVERTIPLANO ERICA NELL’ATM EUROPEO_ POSSIBILI SCENARI OPERATIVI.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: DRM non definito
Dimensione 232.2 kB
Formato Adobe PDF
232.2 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/2644
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact