Capacità economica, capacità contributiva e "minimo vitale"