Il fattore conoscenza: leva per lo sviluppo dell’agroalimentare