La proiezione dei sistemi economici nei mercati globali impone alle diverse realtà territoriali, ai policy makers ed ai relativi operatori economici, la ricerca continua di soluzioni innovative capaci di fronteggiare e sostenere i ritmi di un’arena sempre più competitiva ed agguerrita. I nuovi paradigmi di sviluppo, così, oltre a richiedere i consueti skills manageriali e l’elevata capacità di adattamento alle richieste del mercato, suggeriscono, sostanzialmente, una rivisitazione in chiave moderna dei tradizionali fattori produttivi: terra, capitale e lavoro. In tale ottica, l’informazione e la conoscenza divengono dei fattori strategici fondamentali per l’acquisizione di vantaggi competitivi imponendo costantemente la riformulazione dei targets e l’ideazione di strumenti flessibili ed innovativi. Nel contempo, lo sviluppo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica, una cultura informatica diffusa, l’adozione di tecnologie innovative da parte della Pubblica Amministrazione e dei servizi civici divengono fattori chiave capaci di contribuire alla crescita economica e culturale, come anche alla competitività dei sistemi territoriali. In tale ottica, il territorio rappresenta un fattore con il quale interagiscono ed al quale si integrano le forze economiche, politiche e sociali, ovvero, il centro nevralgico su cui operare per la realizzazione di un modello sostenibile di sviluppo territoriale. Nel settore agro-alimentare, le relative dinamiche evolutive e le sue complessità spingono verso l’adozione di un nuovo modello di sviluppo in grado di assicurare un posizionamento competitivo; tanto alle imprese quanto ai sistemi territoriali, attraverso un’organizzazione efficiente delle risorse materiali ed immateriali ed una loro perfetta integrazione con il territorio. Un simile intervento si rende necessario al fine di superare, ad esempio, le difficoltà originate dalla crescita delle economie asiatiche e dall’introduzione della moneta unica a livello europeo. In tale contesto, le moderne tecnologie dell’informazione e della comunicazione rappresentano un fattore imprescindibile per l’integrazione dei sistemi con il territorio. Alla luce di tali considerazioni, dunque, il presente lavoro intende stimolare l’attenzione sugli elementi che spingono alla pianificazione di una strategia che velocizzi le dinamiche del riposizionamento competitivo di un sistema territoriale in ambito globale. Dopo aver evidenziato il contributo dell’innovazione nelle dinamiche di sviluppo dei sistemi territoriali, si procederà ad un’analisi degli stimoli provenienti dai dettami europei per la realizzazione di una “Società dell’Informazione” sulla spinta, appunto, delle attuali forze innovatrici. In seguito, si esaminerà, il livello di diffusione dell’informazione e dell’innovazione nel comparto agro-alimentare, il contributo di quest’ultimo in termini di sviluppo territoriale, nonché, il ruolo dell’informazione e dell’innovazione quali veri motori della crescita dei sistemi territoriali.

Innovazione, Informazione ed Inclusione: Dinamiche di sviluppo e strategie competitive dei sistemi territoriali a vocazione agroalimentare

2006

Abstract

La proiezione dei sistemi economici nei mercati globali impone alle diverse realtà territoriali, ai policy makers ed ai relativi operatori economici, la ricerca continua di soluzioni innovative capaci di fronteggiare e sostenere i ritmi di un’arena sempre più competitiva ed agguerrita. I nuovi paradigmi di sviluppo, così, oltre a richiedere i consueti skills manageriali e l’elevata capacità di adattamento alle richieste del mercato, suggeriscono, sostanzialmente, una rivisitazione in chiave moderna dei tradizionali fattori produttivi: terra, capitale e lavoro. In tale ottica, l’informazione e la conoscenza divengono dei fattori strategici fondamentali per l’acquisizione di vantaggi competitivi imponendo costantemente la riformulazione dei targets e l’ideazione di strumenti flessibili ed innovativi. Nel contempo, lo sviluppo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica, una cultura informatica diffusa, l’adozione di tecnologie innovative da parte della Pubblica Amministrazione e dei servizi civici divengono fattori chiave capaci di contribuire alla crescita economica e culturale, come anche alla competitività dei sistemi territoriali. In tale ottica, il territorio rappresenta un fattore con il quale interagiscono ed al quale si integrano le forze economiche, politiche e sociali, ovvero, il centro nevralgico su cui operare per la realizzazione di un modello sostenibile di sviluppo territoriale. Nel settore agro-alimentare, le relative dinamiche evolutive e le sue complessità spingono verso l’adozione di un nuovo modello di sviluppo in grado di assicurare un posizionamento competitivo; tanto alle imprese quanto ai sistemi territoriali, attraverso un’organizzazione efficiente delle risorse materiali ed immateriali ed una loro perfetta integrazione con il territorio. Un simile intervento si rende necessario al fine di superare, ad esempio, le difficoltà originate dalla crescita delle economie asiatiche e dall’introduzione della moneta unica a livello europeo. In tale contesto, le moderne tecnologie dell’informazione e della comunicazione rappresentano un fattore imprescindibile per l’integrazione dei sistemi con il territorio. Alla luce di tali considerazioni, dunque, il presente lavoro intende stimolare l’attenzione sugli elementi che spingono alla pianificazione di una strategia che velocizzi le dinamiche del riposizionamento competitivo di un sistema territoriale in ambito globale. Dopo aver evidenziato il contributo dell’innovazione nelle dinamiche di sviluppo dei sistemi territoriali, si procederà ad un’analisi degli stimoli provenienti dai dettami europei per la realizzazione di una “Società dell’Informazione” sulla spinta, appunto, delle attuali forze innovatrici. In seguito, si esaminerà, il livello di diffusione dell’informazione e dell’innovazione nel comparto agro-alimentare, il contributo di quest’ultimo in termini di sviluppo territoriale, nonché, il ruolo dell’informazione e dell’innovazione quali veri motori della crescita dei sistemi territoriali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/24233
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact