Il saggio propone un commento ai criteri elaborati dalle Autorità di vigilanza per l'applicazione del divieto di cumulo di cariche nelle imprese bancarie, assicurative e finanziarie. Il contributo evidenzia i rischi connessi ai c.d. legami personali indiretti, ben noti nell'esperienza statunitense. Ci si sofferma poi sull'opportuna esclusione dal divieto degli interlocking directorates verticali.

I criteri per l'applicazione del divieto di interlocking directorates nei mercati bancari, finanziari ed assicurativi

SANTAGATA DE CASTRO, RENATO
2013

Abstract

Il saggio propone un commento ai criteri elaborati dalle Autorità di vigilanza per l'applicazione del divieto di cumulo di cariche nelle imprese bancarie, assicurative e finanziarie. Il contributo evidenzia i rischi connessi ai c.d. legami personali indiretti, ben noti nell'esperienza statunitense. Ci si sofferma poi sull'opportuna esclusione dal divieto degli interlocking directorates verticali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/23552
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact