Il contributo analizza: le soluzioni in ambito produttivo aventi elevata intensità tecnologica e rilevanti implicazioni organizzative e gestionali (sistemi complessi generalmente finalizzati alla predisposizione della capacità tecnico-produttiva globale); i sistemi destinati alla soluzione di problemi puntuali in un ambito circoscritto (robot, singole macchine a controllo numerico, sistemi CAD), per i quali possono prevedersi problemi tecnici e di media entità ed impatti organizzativo-gestionali moderati; il dominio della miriade di soluzioni tecniche escogitate a livello del “floor-shop” dai responsabili della produzione o da singoli addetti (strumenti quali il “cellular manufacturing” e la “group technology” ); le soluzioni tecnico-produttive a matrice prevalentemente gestionale, tra le quali il JIT, il TQM e la lean-production sono quelle universalmente più conosciute. Si accostano a questi strumenti i cosiddetti ECM (Environmentally Conscious Manufacturing) e i DFE (Design for Environment), finalizzati alla salvaguardia ambientale nell’intero ciclo di vita “fisico” del prodotto.

La produzione

VITO, Giuseppe
2009

Abstract

Il contributo analizza: le soluzioni in ambito produttivo aventi elevata intensità tecnologica e rilevanti implicazioni organizzative e gestionali (sistemi complessi generalmente finalizzati alla predisposizione della capacità tecnico-produttiva globale); i sistemi destinati alla soluzione di problemi puntuali in un ambito circoscritto (robot, singole macchine a controllo numerico, sistemi CAD), per i quali possono prevedersi problemi tecnici e di media entità ed impatti organizzativo-gestionali moderati; il dominio della miriade di soluzioni tecniche escogitate a livello del “floor-shop” dai responsabili della produzione o da singoli addetti (strumenti quali il “cellular manufacturing” e la “group technology” ); le soluzioni tecnico-produttive a matrice prevalentemente gestionale, tra le quali il JIT, il TQM e la lean-production sono quelle universalmente più conosciute. Si accostano a questi strumenti i cosiddetti ECM (Environmentally Conscious Manufacturing) e i DFE (Design for Environment), finalizzati alla salvaguardia ambientale nell’intero ciclo di vita “fisico” del prodotto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/22576
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact