L'indagine si propone l'obiettivo di verificare la compatibilità dei contratti di dominazione con la nuova disciplina dell'attività di direzione e coordinamento e, più in generale, delle società di capitali introdotta dalla riforma del 2003. La conclusione cui si giunge è che tale tipologia di contratti deve considerarsi tuttora illecita, in quanto il nostro ordinamento non prevede tecniche di compensazione dei pregiudizi subiti da soci e creditori della società dominata analoghi o simili a quelli contemplati in Germania ed in Portogallo ove questi contratti sono esplicitamente previsti e disciplinati. Conclusione dello studio è però che, in caso di stipulazione di un contratto di dominazione illecito, devono trovare comunque applicazione le regole a tutela dei soci e dei creditori previste dalla nuova disciplina della attività di direzione e coordinamento, fatta eccezione per l'esimente da responsabilità individuata nei c.d. "vantaggi compensativi"; conclusione, questa, raggiunta in applicazione dei principi generale in tema di impresa illecita.

Autonomia privata e formazione dei gruppi nelle società di capitali

SANTAGATA DE CASTRO, RENATO
2007-01-01

Abstract

L'indagine si propone l'obiettivo di verificare la compatibilità dei contratti di dominazione con la nuova disciplina dell'attività di direzione e coordinamento e, più in generale, delle società di capitali introdotta dalla riforma del 2003. La conclusione cui si giunge è che tale tipologia di contratti deve considerarsi tuttora illecita, in quanto il nostro ordinamento non prevede tecniche di compensazione dei pregiudizi subiti da soci e creditori della società dominata analoghi o simili a quelli contemplati in Germania ed in Portogallo ove questi contratti sono esplicitamente previsti e disciplinati. Conclusione dello studio è però che, in caso di stipulazione di un contratto di dominazione illecito, devono trovare comunque applicazione le regole a tutela dei soci e dei creditori previste dalla nuova disciplina della attività di direzione e coordinamento, fatta eccezione per l'esimente da responsabilità individuata nei c.d. "vantaggi compensativi"; conclusione, questa, raggiunta in applicazione dei principi generale in tema di impresa illecita.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11367/17039
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact