L'indagine si propone l'obiettivo di verificare la compatibilità dei contratti di dominazione con la nuova disciplina dell'attività di direzione e coordinamento e, più in generale, delle società di capitali introdotta dalla riforma del 2003. La conclusione cui si giunge è che tale tipologia di contratti deve considerarsi tuttora illecita, in quanto il nostro ordinamento non prevede tecniche di compensazione dei pregiudizi subiti da soci e creditori della società dominata analoghi o simili a quelli contemplati in Germania ed in Portogallo ove questi contratti sono esplicitamente previsti e disciplinati. Conclusione dello studio è però che, in caso di stipulazione di un contratto di dominazione illecito, devono trovare comunque applicazione le regole a tutela dei soci e dei creditori previste dalla nuova disciplina della attività di direzione e coordinamento, fatta eccezione per l'esimente da responsabilità individuata nei c.d. "vantaggi compensativi"; conclusione, questa, raggiunta in applicazione dei principi generale in tema di impresa illecita.

Autonomia privata e formazione dei gruppi nelle società di capitali

SANTAGATA DE CASTRO, RENATO
2007

Abstract

L'indagine si propone l'obiettivo di verificare la compatibilità dei contratti di dominazione con la nuova disciplina dell'attività di direzione e coordinamento e, più in generale, delle società di capitali introdotta dalla riforma del 2003. La conclusione cui si giunge è che tale tipologia di contratti deve considerarsi tuttora illecita, in quanto il nostro ordinamento non prevede tecniche di compensazione dei pregiudizi subiti da soci e creditori della società dominata analoghi o simili a quelli contemplati in Germania ed in Portogallo ove questi contratti sono esplicitamente previsti e disciplinati. Conclusione dello studio è però che, in caso di stipulazione di un contratto di dominazione illecito, devono trovare comunque applicazione le regole a tutela dei soci e dei creditori previste dalla nuova disciplina della attività di direzione e coordinamento, fatta eccezione per l'esimente da responsabilità individuata nei c.d. "vantaggi compensativi"; conclusione, questa, raggiunta in applicazione dei principi generale in tema di impresa illecita.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/17039
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact