La divisione internazionale della produzione per linee o per fasi è un fenomeno di per sé rilevante, riconducibile ad una serie di contingenze nel cambiamento degli scenari competitivi, e gli investimenti diretti esteri ne costituiscono una modalità di misurazione. Gli investimenti diretti sono stati, negli ultimi venti anni, la componente più importante dell’integrazione economica tra i paesi dell’Europa Centrale e i PECO. Questo contributo, presenta un’analisi della loro distribuzione tra i due blocchi di paesi, partendo dall’analisi dei dati Eurostat e Unctad. Dopo averne mostrato la distribuzione geografica nel tempo, si è proceduto con un’analisi della loro importanza nel settore agroalimentare.

Gli investimenti diretti esteri nell’Unione europea allargata: evoluzione nel settore agroalimentare

SCARPATO, DEBORA;
2008

Abstract

La divisione internazionale della produzione per linee o per fasi è un fenomeno di per sé rilevante, riconducibile ad una serie di contingenze nel cambiamento degli scenari competitivi, e gli investimenti diretti esteri ne costituiscono una modalità di misurazione. Gli investimenti diretti sono stati, negli ultimi venti anni, la componente più importante dell’integrazione economica tra i paesi dell’Europa Centrale e i PECO. Questo contributo, presenta un’analisi della loro distribuzione tra i due blocchi di paesi, partendo dall’analisi dei dati Eurostat e Unctad. Dopo averne mostrato la distribuzione geografica nel tempo, si è proceduto con un’analisi della loro importanza nel settore agroalimentare.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11367/16701
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact