Il lavoro muove da una indagine sull’origine del factoring e sui contenuti economici dell’operazione, anche alla luce della Convenzione Unidroit sul factoring internazionale e la l. n. 52/1991 sulla cessione dei crediti di impresa. Vengno poi passati in rassegna i numerosi e assai diversi orientamenti su natura e qualificazione giuridica del factoring, per poi argomentare, in una prospettiva non considerata dalla civilistica e sulla base delle definizioni contenute nel TU bancario, la qualificazione del factoring come operazione di finanziamento riservata a intermediari finanziari. L’indagine si chiude con l’esame di alcuni profili esegetici della l. n. 52/1991 nonché con l’evidenziazione dei tratti caratterizzanti lo schema-tipo il factoring predisposto dall’associazione di categoria.

Il factoring

DESIDERIO, Giuseppe
2010

Abstract

Il lavoro muove da una indagine sull’origine del factoring e sui contenuti economici dell’operazione, anche alla luce della Convenzione Unidroit sul factoring internazionale e la l. n. 52/1991 sulla cessione dei crediti di impresa. Vengno poi passati in rassegna i numerosi e assai diversi orientamenti su natura e qualificazione giuridica del factoring, per poi argomentare, in una prospettiva non considerata dalla civilistica e sulla base delle definizioni contenute nel TU bancario, la qualificazione del factoring come operazione di finanziamento riservata a intermediari finanziari. L’indagine si chiude con l’esame di alcuni profili esegetici della l. n. 52/1991 nonché con l’evidenziazione dei tratti caratterizzanti lo schema-tipo il factoring predisposto dall’associazione di categoria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11367/15443
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact