L’espromissione. Considerazioni sulla struttura e sulle eccezioni